21 GIUGNO 2018 - GIORNATA MONDIALE DELLO YOGA

Print
User Rating: / 0
PoorBest 

21 GIUGNO 2018
GIORNATA MONDIALE DELLO YOGA

Quale occasione migliore quella di oggi per ringraziare chi lo Yoga lo pratica con professionalità e alte competenze, ma anche con senso di solidarietà!

yoga2018b

Sono diverse ormai le occasioni in cui l'Associazione di Malati Rari “AMA Fuori dal buio” (www.fuoridalbuio.it), con sede presso l'AOU Policlinico di Modena, ha promosso la pratica dello Yoga a grandi e piccini (la più recente il 2 giugno al Parco Amendola), includendo anche percorsi dedicati ai malati rari, in particolare alle persone con Fibrosi Polmonare Idiopatica. Tutto questo grazie all'impegno e alla disponibilitá del Maestro Gaetano Zanni e al team di AnatomYoga (www.anatomyoga.it).

I benefici dello yoga per le persone con IPF
Gaetano Zanni

Pratico e insegno yoga da oltre 25 anni. Ho scoperto che poteva essere di aiuto alle persone con IPF quando ho iniziato a collaborare con Rosalba Mele e l’Associazione “AMA Fuori dal buio”.
Lo yoga può far bene alle persone con IPF perché soffrono di mancanza di fiato, e la respirazione è fondamentale nello yoga.Sono stato invitato come ospite ad un meeting in ospedale, dove professionisti e operatori sanitari e pazienti con IPF sedevano allo stesso tavolo. Lì ho realizzato che questi pazienti erano quelli che avevano davvero bisogno di tecniche in grado di aiutarli a gestire la mancanza di fiato.
È iniziata così una bella collaborazione con "AMA Fuori dal buio" e con i professionisti e gli operatori sanitari che seguono i malati di IPF. Abbiamo organizzato eventi di yoga per loro. I partecipanti sono riusciti a ottenere grandi benefici in termini di respirazione, respirando meglio sia durante che dopo l’attività.
Siamo solo all’inizio di questa esperienza. Crediamo sia importante collaborare nell’ambito di un team multidisciplinare, consapevoli dell’effetto positivo che lo yoga ha sul benessere delle persone con IPF.
Praticare lo yoga ha molti risvolti positivi per le persone con IPF e sarebbe straordinario se tutte le associazioni di pazienti promuovessero questa iniziativa.

INTERVISTA VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=X8TNwvdkj34