JA slide show

21 GIUGNO 2018 - GIORNATA MONDIALE DELLO YOGA

E-mail Print PDF
User Rating: / 0
PoorBest 

21 GIUGNO 2018
GIORNATA MONDIALE DELLO YOGA

Quale occasione migliore quella di oggi per ringraziare chi lo Yoga lo pratica con professionalità e alte competenze, ma anche con senso di solidarietà!

yoga2018b

Sono diverse ormai le occasioni in cui l'Associazione di Malati Rari “AMA Fuori dal buio” (www.fuoridalbuio.it), con sede presso l'AOU Policlinico di Modena, ha promosso la pratica dello Yoga a grandi e piccini (la più recente il 2 giugno al Parco Amendola), includendo anche percorsi dedicati ai malati rari, in particolare alle persone con Fibrosi Polmonare Idiopatica. Tutto questo grazie all'impegno e alla disponibilitá del Maestro Gaetano Zanni e al team di AnatomYoga (www.anatomyoga.it).

I benefici dello yoga per le persone con IPF
Gaetano Zanni

Pratico e insegno yoga da oltre 25 anni. Ho scoperto che poteva essere di aiuto alle persone con IPF quando ho iniziato a collaborare con Rosalba Mele e l’Associazione “AMA Fuori dal buio”.
Lo yoga può far bene alle persone con IPF perché soffrono di mancanza di fiato, e la respirazione è fondamentale nello yoga.Sono stato invitato come ospite ad un meeting in ospedale, dove professionisti e operatori sanitari e pazienti con IPF sedevano allo stesso tavolo. Lì ho realizzato che questi pazienti erano quelli che avevano davvero bisogno di tecniche in grado di aiutarli a gestire la mancanza di fiato.
È iniziata così una bella collaborazione con "AMA Fuori dal buio" e con i professionisti e gli operatori sanitari che seguono i malati di IPF. Abbiamo organizzato eventi di yoga per loro. I partecipanti sono riusciti a ottenere grandi benefici in termini di respirazione, respirando meglio sia durante che dopo l’attività.
Siamo solo all’inizio di questa esperienza. Crediamo sia importante collaborare nell’ambito di un team multidisciplinare, consapevoli dell’effetto positivo che lo yoga ha sul benessere delle persone con IPF.
Praticare lo yoga ha molti risvolti positivi per le persone con IPF e sarebbe straordinario se tutte le associazioni di pazienti promuovessero questa iniziativa.

INTERVISTA VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=X8TNwvdkj34

21 GIUGNO 2018 - GIORNATA MONDIALE DELLO YOGA

21 GIUGNO 2018
GIORNATA MONDIALE DELLO YOGA

Quale occasione migliore quella di oggi per ringraziare chi lo Yoga lo pratica con professionalità e alte competenze, ma anche con senso di solidarietà!

More:

Comunicato Stampa - Giugno 2018

Italia


IL GRUPPO DI SUPPORTO PER PERSONE CON FIBROSI POLMONARE E PER I LORO
FAMIGLIARI: pubblicato un articolo scientifico su "Acta Biomed for Health Professions"

Daniela Magnani


Dal 2013 l’Associazione AMA fuori dal buio (www.fuoridalbuio.it), in collaborazione col
Centro per le malattie rare del polmone (MARP) dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di
Modena
(Italia), ha contribuito all’avvio dei gruppi di supporto per persone con IPF e loro
famigliari, con l’intento di offrire ai partecipanti un luogo e l’occasione per incontrare altre
persone che vivono la stessa situazione, al fine di creare una rete di sostegno, condividere
esperienze e ricevere conforto da parte di una comunità di persone in grado di comprendere
l’impatto di questa malattia sulla propria vita e su quella delle persone vicine.
Durante gli incontri, che avvengono una volta al mese per la durata di due ore, i partecipanti
hanno l’opportunità di raccontare le proprie storie, di esprimere i propri pensieri e
sentimenti, di scambiarsi esperienze e informazioni. Quest’ultimo aspetto è molto
apprezzato dai partecipanti, dal momento che ciascun componente contribuisce con
informazioni preziose per gli altri, riguardanti la gestione quotidiana della propria vita con la
malattia, l’accesso ai servizi e alle agevolazioni previste per le persone malate di IPF.
In un clima di rispetto reciproco, dove si garantisce la tutela della privacy, i partecipanti si
scambiano idee e si confrontano, apprendendo gli uni dagli altri. La presenza di un
infermiere esperto, garantisce la correttezza e l’attualità delle informazioni che circolano
all’interno del gruppo.
Nel 2015 abbiamo condotto uno studio al fine di valutare gli effetti benefici della
partecipazione al gruppo di supporto, sulla qualità della vita e il benessere psicologico, di
tutti i partecipanti, malati e famigliari. Dallo studio è emerso che dopo sei mesi dall’inizio
dell’esperienza, si possono notare benefici sul livello di ansia, depressione, positività, senso
di controllo, sensazione di salute in generale e vitalità.


Link all'articolo: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=magnani+lenoci


Riferimento bibliografico:
D. Magnani, G. Lenoci, S. Balduzzi, G. Artioli and P. Ferri, “Effectiveness of support groups to
improve the quality of life of people with idiopathic pulmonary fibrosis: a pre-post test pilot
study”, Acta Biomed, vol. 88, S. 5, pp. 5-12, 2017.

More: